News

Giornata del rifugiato

Giornata del rifugiato

La Bottega della Solidarietà di Sondrio commercio equo e solidale dal 1992

Stop all’invasione?

Noi diciamo stop alle ingiustizie e alla disinformazione!

Perché le persone emigrano? Le ragioni sono tante e diverse: guerra, persecuzioni politiche e religiose, cambiamenti ambientali e climatici, povertà, fame…

Quando masse di persone a causa della povertà si spostano da una parte all’altra del mondo non dobbiamo forse interrogarci sugli squilibri esistenti?

Il 45,6% della ricchezza mondiale è concentrata nelle mani dello 0,7% della popolazione.

La disuguaglianza patrimoniale è ancora più elevata di quella di reddito. In questo caso, infatti, l’1% più ricco possiede più del restante 99%.

Le multinazionali e i potenti del mondo continuano ad alimentare la disuguaglianza.

L’attuale sistema economico funziona a beneficio di pochi e non della stragrande maggioranza della popolazione mondiale e la metà più povera del pianeta è ancora più povera che in passato.

A questo punto vogliamo ancora dire stop all’invasione o invece provare a dire stop alle disuguaglianze?

Dalla fine degli anni ’60 il commercio equo e solidale tesse relazioni economiche con produttori del Sud del mondo basate sui principi dell’equità, della trasparenza e della giustizia.

Il commercio equo e solidale mette in contatto il consumatore finale con migliaia di artigiani e di contadini, il cui lavoro viene rispettato ed equamente retribuito. Intere comunità, grazie a scambi commerciali più giusti e paritari, possono vivere dignitosamente restando nella propria terra.

Diciamo stop alla disuguaglianza!

Data

25 GIUGNO 2018

Informazioni

In questa sezione proponiamo tutte le notizie relative alla Cooperativa LA BOTTEGA DELLA SOLIDARIETÀ.